Con un comunicato ufficiale apparso sul sito della UEFA arrivano buone notizie per la Roma. I giallorossi, insieme a Krasnodar, Lokomotiv Mosca, Monaco e Zenit San Pietroburgo, hanno rispetto i paletti imposti dal Fair Play Finanziario e, quindi, non ci sarà nessuna multa per la società uscendo così dal regime di settlement agreement. Non ancora libera dal giudizio della Uefa è invece l’Inter: il club nerazzurro non ha soddisfatto le richieste del massimo organo calcistico europeo in maniera completa e dunque resterà sotto “settlement” anche per la prossima stagione di coppe. Previste restrizioni sportive e finanziarie.

Fonte: uefa.com