Oltre al presidente giallorosso James Pallotta, sono in quattro a voler subentrare a Eurnova per realizzare lo Stadio della Roma di Tor di Valle. Pallotta, Gavio, Girondi più un investitore dell’Estremo Oriente e uno australiano che hanno notato come, nelle ultime due settimane, i tecnici del Comune e quelli dei proponenti si sono riuniti già sei volte per discutere il testo della Convenzione urbanistica (il contratto vero e proprio) che dovrà essere votato dal Consiglio comunale più o meno contestualmente con la variante urbanistica. Quelli in corso questi giorni sono ancora contatti preliminari, non ancora formalizzati ma i nomi che circolano sono di tutto rilievo: James Pallotta e il suo Fondo Raptor che mantengono una ovvia corsia preferenziale. Per gli altri nomi, si tratterebbe di quattro grandi investitori, due italiani e due stranieri. Per gli italiani, uno dei due nomi è quello di Giorgio Girondi del gruppo Ufi Filtersche realizza filtri per l’industria automobilistica. L’altro è quello del Gruppo Gavio, uno dei principali gruppi industriali del Paese, attivo nelle costruzioni, ingegneria, concessioni autostradali, trasporti, nautica, tecnologia. Per i fondi esteri, Pallotta e Raptor a parte, si tratterebbe di fondi di investimento riconducibili uno all’Oceania e l’altro all’Estremo Oriente, entrambi con uffici in Italia.

Fonte: Il Tempo