Arrivati a Firenze in 2500, i tifosi della Roma hanno fatto sentire la propria voce alla squadra dopo il pareggio con la Fiorentina per 1-1. Alla stazione Campo di Marte si sono alzati alcuni cori contro i giocatori:  “Mercenari” e “Tirate fuori le palle”. Presa di mira anche la dirigenza e il presidente con il coro “Pallotta vattene”. Non si tratta della prima contestazione stagionale. Già dopo la sconfitta di Bologna, la società aveva deciso di tornare in pullman per evitare ogni possibile problema. Molti dei romanisti presenti al Franchi sono rientrati a Roma con la stesso treno della squadra.

Intanto, un altro treno che sarebbe dovuto partire dalla stazione di Santa Maria Novella ha subìto un ritardo (è partito alle 22.54) per via di alcuni controlli della Polizia ai tifosi della Roma sprovveduti di biglietto.

Alle 23:27, la squadra ha lasciato la stazione Termini scortata da una cinquantina di poliziotti in tenuta antisommossa. Gli altri vagoni del treno sono rimasti chiusi in attesa di far scendere i giocatori giallorossi.

Fonte: Forzaroma.info