Il DS. giallorosso  Monchi ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport, prima della gara contro la Sampdoria giocata questo pomeriggio allo stadio Olimpico. Queste le sue parole:

La sconfitta dell’Inter, le fatiche di Champions sono un campanello d’allarme?
“E’ difficile arrivare al 100% quando si gioca due volte a settimana. Ma ieri il Napoli non ha sofferto, ha volte fa la differenza la testa più che il cuore e le gambe”.

Il mercato, si aspettava la fragilità di Pastore?
“No, evidentemente l’ultimo infortunio è stato inaspettato, dobbiamo lavorare perché non succeda più. Ha fatto un buon inizio di stagione, purtroppo ha avuto questi problemi al polpaccio che non gli hanno fatto fare 5 partite di fila”.

Sono iniziate le trattative per il rinnovo di Dzeko?
“Ancora no, siamo concentrati sul campionato”.

Esame per Schick in vista di gennaio o finirà la stagione alla Roma? Si legge di un Monchi corteggiato da altri club, solo speculazioni o può lasciare il club? Poi la consulenza per il San Fernando
“Abbiamo fiducia in Schick, le voci di prestito che arrivano fanno sorridere. E nemmeno oggi sarà un test per lui, giocherà con altri 10 compagni per vincere. San Fernando è il mio paese, nulla a che vedere con il calcio professionistico e la mia attività, è un piccolo club ma grande per me. Le voci su di me? Sono felice di lavorare qui, mi aspetto di lavorarci tanti anni, finché la fiducia della società sarà come quella che sento oggi. Faccio una richiesta: smettetela di parlare di un mio addio, perché non ho alcuna voglia di andarmene. Sono felice qui alla Roma, devo migliorare e la mia unica idea è quella di restare qui”.

Fonte: Sky Sport