Al termine della sconfitta contro l’Atalanta al Tre Fontane, l’allenatore della Primavera Alberto De Rossi ha parlato ai microfoni dell’emittente televisiva giallorossa. Queste le sue parole:

Il primo gol è arrivato nel miglior momento della Roma?
“No, non credo. Nel primo tempo hanno fatto meglio loro, palleggiando bene. Abbiamo perso troppi duelli, non riuscendo mai a portare la pressione giusta sui loro portatori di palla. Nei primi quarantacinque minuti ripartivamo a fatica, senza arrivare quasi mai alla conclusione. Nel secondo tempo invece si è vista una vera squadra, ma più di cuore che di qualità”.

Nel secondo tempo meglio con il doppio attaccante?
“Quella è l’ultima mossa, mettendo due attaccanti, a Palermo Estrella era entrato bene, oggi doveva dare una mano a Celar che lì davanti si è trovato un po’ solo, senza riuscire mai a concludere verso la porta avversaria. Oggi dovevamo mettere in campo più qualità, si è vista una buona determinazione, ma nulla di più”.

Come si riparte?
“Sarebbe facile dire che si pensa alla prossima partita, ma questa è la terza opportunità di agganciare la vetta che abbiamo avuto da inizio stagione e l’abbiamo fallita. Probabilmente ancora ci manca qualcosa. Ora torniamo a Trigoria, ci alleniamo e pensiamo alla gara contro l’Inter che dopo oggi ha acquisito ancora più importanza”.

Sui 4 centrali infortunati?
“Diciamo che è tutta la stagione che non ci dice bene, ma noi ci arriveremo in cima alla classifica, adesso cerchiamo di recuperare qualche giocatore per poter fare più scelte. Oggi sono stato quasi costretto nelle scelte. Buttaro è un ragazzo interessante”.

Fonte: Roma TV