Una delle poche mattine che mi sveglio tardi, non so nulla, non mi è arrivato nessun messaggio, la prima cosa che faccio apro come ogni giorno la mia mail e vedo una notifica da parte dell’Ufficio Stampa della Roma dove apprendo che è stata convocata una conferenza stampa di Daniele De Rossi per le 12,45, mi chiedo per cosa una conferenza stampa, apro immediatamente tutti i siti che parlano di Roma e non solo, e apprendo la notizia che Daniele lascia la Roma. Non ci posso credere, immediatamente mi attivo per avere l’accredito alla conferenza, l’ok dalla Roma mi arriva alle 10,50 circa, mi vesto di corsa e salto in macchina direzione Trigoria. Arrivo e già trovo tanti colleghi in attesa, ma con il passare dei minuti diventano decine e decine, carta stampata, fotografi, cineoperatori, sembra il preludio dello sbarco in Normandia. Mi assale un senso di angoscia e mi chiedo il perchè, mi chiedo perchè così, non può essere. La sala si riempie, arrivano tutti i giocatori, i dirigenti, i massaggiatori, lo staff al completo meno mister Ranieri, in un angolo appartato il Capitano Francesco Totti scuro in volto, rimane li per tutta la conferenza, sembra come che anche Lui non voglia crederci, forse spera ancora che sia uno scherzo, ma non è così, Daniele conferma che la Roma non gli rinnoverà il contratto, conferma che lascia quella maglia che è stata Sua per tanti anni. Mi assale una tristezza infinita, a stento trattengo le lacrime, un’altra nostra Bandiera ci lascia. Non sto qui nel raccontarvi tutta la conferenza perchè non serve, perchè già sapete tutto, voglio soltanto omaggiare con queste poche righe DDR, salutarLo, dargli un abbraccio e dirgli grazie per tutto quello che ha fatto e dato per questa maglia. Ciao Signore del calcio, ciao Signore di stile, ciao Signore di romanità. Ci mancherai. FORZA ROMA

Edoardo Spampinato (alias fedegiallorossa)