Qualcuno dalle parti di viale Tolstoj avrà sorriso vedendo il Liverpool che alzava la Champions League. Con la vittoria dei Reds sul Tottenham entreranno infatti 4,5 milioni di euro nelle casse della Roma per effetto di alcuni bonus presenti nei contratti di cessione di Salah ed Alisson. Il trasferimento dell’egiziano è stato concretizzato nel giugno del 2017 per un totale di 42 milioni più 8 di bonus, mentre quello dell’estremo difensore brasiliano è arrivato nel luglio scorso per un corrispettivo fisso di 62,5 milioni e variabile fino ad un massimo di 10 milioni di euro. Grazie al successo sugli Spurs il lavoro di Petrachi da qui al 30 giugno sarà in parte più facile: in virtù di un doppio ricavo inaspettato si riduce leggermente la quota di circa 50 milioni di plusvalenze da effettuare entro la chiusura del bilancio per i soliti paletti triennali del Fair Play Finanziario. Il ds aspetta intanto gli sviluppi della questione Dzeko: il centravanti ha già l’accordo con l’ Inter, che ha messo sul piatto 13.5 milioni di euro più bonus. Per la porta il nome forte è Perin della Juventus, con Olsen sempre più lontano dalla Roma dopo una stagione negativa.

Fonte: F. Biafora Il Tempo tramite La Roma 24.it