Buona prestazione per la Roma di Fonseca, che batte il Real Madrid nell’esordio stagione all’Olimpico. Il tecnico portoghese ha commentato la vittoria ai rigori contro gli spagnoli:

Fonseca a Sky Sport:

“E’ stata una bella partita da entrambe le parti. Un buon ritmo nel primo tempo, creando tante opportunità ma capitalizzando poco. Non è importante il risultato, ma era necessario verificare la tenuta dei giocatori contro avversari come il Real e testare le idee per il futuro. Dzeko? L’Edin che vedo è quello che ho visto dal primo giorno. Ha lavorato seriamente, è stato professionale e il risultato è sotto gli occhi di tutti. E’ un nostro giocatore, ha fatto l’ennesima prestazione importante. E’ un giocatore di grandissimo valore e su questo non ci sono dubbi”

Fonseca in Zona Mista:

A che punto è la sua Roma?
“Sicuramente le cose devono migliorare, ma sono ottimista. Abbiamo creato molte occasioni e la cosa che mi ha convinto di più è stata il coraggio della squadra. Il coraggio di essere noi stessi anche davanti al Real Madrid e proporre il nostro gioco”

L’atteggiamento contro questo Real pieno di stelle è stato importante?
“Penso che stiamo creando una squadra che crede in sé e che mostra coraggio e carattere. Per esempio questa sera nel primo tempo abbiamo creato circa otto occasioni da gol e poi il Real ci ha beffato alla prima opportunità. Ciò nonostante abbiamo reagito bene e mostrato coraggio”.

Cosa ne pensa della prova di Edin Dzeko?
“Edin è così da quando è arrivato, si è dimostrato sempre un professionista. Al momento fa parte della rosa giallorossa, contiamo su di lui e finché non succede qualcosa di diverso per me è un giocatore della Roma”.

Che caratteristiche cercate per il centrale difensivo?
“Sicuramente ci serve un giocatore con caratteristiche ben definite. Noi giochiamo con una squadra corta, quindi ci servirà un centrale di esperienza che non sia lento e che sappia giocare accorciando”.

Quanto questa Roma è vicina alla sua idea di gioco?
“Si comincia a vedere molto, si vede l’intenzione collettiva di fare gioco di questa squadra. C’è ancora qualcosa da cambiare, ma vedo nella la voglia e la disponibilità di voler cambiare”

Fonte: Sky Sport