La Primavera esulta di nuovo. Dopo due sconfitte, la Roma torna alla vittoria e lo fa battendo il Bologna per 2-0 grazie ai gol di D’Orazio e Zalewski. Al termine del match, il tecnico Alberto De Rossi ha commentato la prestazione dei suoi giocatori ai microfoni di Roma Tv:

“In questo momento preferisco una partita normale, fatta di concretezza ed equilibrio, che stiamo cercando dall’inizio. Siamo una squadra votata all’attacco, ma queste qualità vanno messe al servizio della squadra, così come il recupero della palla, che è ancora più importante ma ci manca un po’, come caratteristiche e mentalità. Per questo mi è piaciuta molto la partita, perché stata una partita normale, le goleade lasciamole agli altri, sono molto soddisfatto”.

“Il Bologna sta facendo un campionato simile al nostro, fa tanti gol e ne prende, avevamo un po’ di timore ma lo abbiamo un po’ di tutti, perché noi come mentalità di squadra siamo un po’ in ritardo. Ma oggi tutti si davano una mano e correvano, sotto questo aspetto abbiamo fatto molto bene”.

L’età bassa può essere una giustificazione?
“Non lo vorrei dire perché sembra un alibi, però sì, ora il campionato Primavera è cambiato, ci sono 5 fuori quota, di cui uno senza limiti di età, che incidono tanto e giustamente tutte le squadre li propongono. Come successo a Torino, nel computo di una gara, giocare con 5 fuori quota e non giocarci fa la differenza, soprattutto quando le partite sono equilibrate. Avere un fuori quota contro 5 cambia, ma il nostro programma è chiaro per tutti, quindi andiamo avanti”.

Fonte: Roma TV