Mi scuso se qualcuno si è sentito offeso dalle mie parole. Non era affatto mia intenzione insinuare che il calcio sia uno sport solo per uomini e non adatto alle donne“. Al telefono con l’ANSA Gianluca Petrachi, DS. della Roma, ripristina la realtà storica dopo la sua frase infelice sul calcio “non è sport da signorine“. “Ero molto arrabbiato – aggiunge – perché non era stato convalidato un gol che ritenevo regolare e volevo sottolineare quanto il calcio sia – ed è sempre stato – uno sport fisico e di contatto“.
Il calcio è di tutti – ha concluso Petrachi – e alla Roma siamo molto orgogliosi della nostra squadra femminile e di promuovere il calcio femminile“.

Fonte: Ansa