Queste le dichiarazioni di Chris Smalling, difensore della Roma, rilasciate alla stampa al termine del match con il Parma.

Smalling su Roma TV:

Eravate stanchi ma potevate fare qualcosa di più almeno in fase difensiva?
“E’ stato un mese lungo e difficile, ma prima di queste 2 partite anche positivo nel complesso. In 2 giorni 2 ko, prima per un gol al 90′ e poi abbiamo perso oggi nel nostro momento migliore, c’è un po’ di frustrazione anche per aver perso posizioni in classifica”.

La sosta arriva al momento giusto?
“Non credo, quando perdi vorresti subito rigiocare. Non poter giocare aumenterà la nostra frustrazione. Avremmo voluto mettere le cose a posto ma lavoreremo duro per fare meglio nella prossima partita in casa”.

Non sarebbe stato meglio gestire per non dare troppo campo agli avversari?
“Avevamo visto il Parma nei video, volevamo tenere la palla e non farci prendere in contropiede. La squadra ha spinto molto perché voleva fortemente la vittoria. Tutto sommato credo che abbiamo controllato la gara e penso che questo risultato sia ingiusto, è immeritato”.

Alla Roma serve l’esperienza di un giocatore come te?
“Quando il club mi ha preso mi ha detto che voleva un contributo importante da me sia dentro che fuori dal campo. Avere giocatore esperti può risultare utile. Adesso lavoriamo sodo e cerchiamo di restare equilibrati”.

Smalling su Sky Sport:

Quanto era stanca la squadra?
“È stato un mese lungo e nel complesso positivo, peccato per questa settimana, per questo c’è molta frustrazione ma ci faremo trovare pronti alla ripresa”.

Quanto soffrite le squadre fisiche?
“In queste partite noi abbiamo dominato la partita concedendo solo contropiedi. Anche oggi abbiamo preso gol nel nostro momento migliore, ora dobbiamo continuare a lavorare e vincere la prossima partita perché è stata una settimana dura”.

La Roma sta facendo di tutto per trattenerti. Vuoi rimanere qui anche l’anno prossimo?
“In questo momento la mia preoccupazione è fare bene con la Roma, l’obiettivo non è solo la qualificazione in Champions come ha detto il mister ma anche cercare di vincere un trofeo. A fine stagione vedremo”.

Le auguriamo di imparare l’italiano, così che possa restare a lungo qui?
“È uno dei miei obiettivi, sto studiando e la speranza è quella di poter fare un’intervista in italiano a fine stagione (ride)”.

Fonte: Roma TV – Sky Sport