Paulo Fonseca, tecnico della Roma, a margine dell’ Elite Coaches Forum, l’evento organizzato a Nyon dalla Uefa che coinvolge alcuni dei migliori allenatori europei, ha rilasciato un’intervista riportata dal Corriere dello Sport. Queste le sue parole:

Il suo bilancio di questi primi mesi a Roma? “Sono molto contento di come sono andate finora le cose. Peccato per la sconfitta di Parma che non ci voleva. Io sono soddisfatto e ottimista per quel che riguarda il futuro. Non bisogna dimenticare che abbiamo iniziato un nuovo progetto e che ci vuole pazienza perché tutto funzioni come vorremmo. Stiamo lavorando al massimo. Non penso a come sarebbe potuta andare senza tutti gli infortuni che abbiamo avuto. La realtà è che questi problemi ci sono stati e purtroppo la realtà non può essere cambiata. Immaginare qualcosa di diverso non è possibile ed è pure inutile”.

Florenzi e Dzeko? “Non c’è nessun caso Florenzi. Le parole di Mancini? Sono opinioni, forse diverse, ma sempre opinioni. Anche per me Florenzi è molto importante, ma è una questione di opzioni… Lui è un’opzione… Nessun giocatore per me, però, è un problema. E ribadisco di nuovo che Florenzi non è un caso. Dzeko in difficoltà? Il recupero di Mkhitaryan lo potrà aiutare molto e la sosta in quest’ottica ci aiuterà a recuperare Henrikh”.

Fonte: Corriere dello Sport