In tempi antichi Costantinopoli ( ora Istanbul) era chiamata in arabo Rūmiyya al-Kubrā che in arabo significa Nuova Roma e devo dire che nome non fu mai così azzeccato perché questa sera abbiamo visto una “Nuova Roma”. Una Roma attenta, organizzata, caparbia, in poche parole, forte. La partita non ha mai fatto pensare ad una non vittoria, troppo schiacciante la superiorità in campo, troppo volenterosa e precisa la Roma.

I gol sono venuti su calcio di rigore di Veretout, Kluivert e Dzeko. Da segnalare il rigore negato a Zaniolo. Brutta immagine l’infortunio di Pellegrini fatto oggetto di lanci di oggetti dalla tribuna che gli hanno procurato un brutto taglio in testa, sicura una sanzione pesante da parte dell’Uefa nei confronti della società turca con l’arbitro che ha sospeso la partita per circa 7 minuti segnalando il fatto al commissario Uefa.

Ad ogni modo quello che doveva essere è stato, la vittoria della Roma. Al momento la classifica vede la Roma e il Borussia ad 8 punti e con una partita da giocare allo stadio Olimpico il 12 dicembre. La Storia continua, possiamo richiamare le nostre Legioni.

FORZA ROMA

Edoardo Spampinato (fedegiallorossa)