La Roma Primavera non supera lo scoglio Empoli. In Toscana la squadra giallorossa deve arrendersi per 2-1 agli uomini allenati da Buscè. Al termine della gara ai microfoni dei cronisti si è presentato il tecnico della Primavera, Alberto De Rossi, per commentare la sconfitta. Queste le sue parole.

Cosa non ha funzionato?
“Di nuovo l’equilibrio. O siamo troppo bassi o siamo troppo alti, come quando abbiamo preso gol. Ci esponiamo alle ripartenze avversaria, è una situazione che abbiamo già affrontato. Dovremmo essere più equilibrati. Le ripartenze per noi sono micidiali per una questione morfologica dei nostri difensori. È anche una questione mentale”.

Il campo era piccolo?
“Questo bisogna lasciarlo da parte, il campo è questo, non lo scegliamo. Dobbiamo affrontare tutte le situazioni. Dobbiamo adattarci a tutto. La squadra ha creato però stiamo qui ancora una volta a valutare una gara che per larghi tratti abbiamo portato avanti, ma alla fine non ci rimane niente. Scoccia un pochino uscire dal campo sconfitti di nuovo dopo una partita così”.

Ora come si prepara la Juve?
“Non cambia nulla. Non ci cambia niente come mentalità e obiettivi. Sono molto concentrato sull’analizzare la partita di oggi. È assurdo perdere una partita del genere. Dovremo analizzare questa partita, poi penseremo a quella con la Juventus”.

Fonte: Roma TV