Diego Perotti, attaccante della Roma, è stato intervistato durante il post-partita di Roma-Juventus 1-2. Queste le sue parole:

Diego cosa è mancato per trovare il pareggio?
“Sicuramente prima di tutto non subire due gol nei primi dieci minuti. Era una salita dura da fare contro una squadra come la Juve. Siamo stati anche vicini nel prendere un punto che penso sarebbe stato anche poco se avessimo fatto una partita più concentrata. L’ho detto prima, purtroppo è finita e abbiamo perso. dobbiamo rialzarci e cominciare a vincere”.

Seconda sconfitta consecutiva, la pausa ha levato qualcosa alla Roma?
“Sicuramente eravamo in un buon momento, in un momento di forma importante. Avevamo vinto una partita dura a Firenze con un risultato importante. Penso che sicuramente non è stato buono quella sosta, però non dobbiamo cercare alibi. Abbiamo perso due partite in cui dovevamo fare più punti sicuramente. Non c’è altro che lavorare e pedalare”.

Perotti su Sky Sport

Zaniolo si deve operare domani?
“E’ una notizia bruttissima in questo momento. E’ un giocatore importante per noi, giovane che aveva tanto davanti e stava facendo bene. Anche oggi era tra i migliori in campo. E’ veramente una sfortuna con tutti questi infortuni che abbiamo, non c’è spiegazione. Mi dispiace tanto, gli mando un abbraccio. Spero che possa rientrare il prima possibile e lui sa che tutta la squadra è con lui”.

L’inizio quanto ha complicato tutta la partita?
“Una squadra non si può permettere di subire due gol in dieci minuti, al di là dell’infortunio che è stato un brutto colpo. Non siamo entrati forse con l’atteggiamento e la concentrazione giusta, ma subire due gol così non è possibile. A me non piace, l’ho detto altre volte, si può parlare tanto ma quello che dobbiamo fare è reagire e dimostrare le cose in campo, quello che oggi non l’abbiamo fatto”.

Fonte: Sky Sport