l campionato di Gianluca Mancini si è chiuso con una giornata di anticipo. Il difensore sarà assente contro la Juventus per via del giallo rimediato contro il Torino. I suoi occhi sono già puntati sull’ottavo di finale di Europa League.

“La partita con il Siviglia si prepara da sola, è fondamentale per la stagione”, ha commentato il difensore giallorosso. “Ci andremo con consapevolezza di poter fare bene, veniamo da una striscia positiva in campionato e abbiamo la spensieratezza giusta. Abbiamo l’obbligo di provarci”.

Con la vittoria in casa del Torino la Roma si è già assicurata il quinto posto e l’accesso alla fase a gironi della prossima Europa League.

“L’ultima serie di risultati positivi ci ha dato sicurezza. Dopo le tre sconfitte consecutive abbiamo reagito bene e archiviare il discorso qualificazione con una giornata di anticipo era importante. Ora dobbiamo concludere bene contro la Juventus”.

Mancini ha commentato così il suo ruolo nel nuovo assetto tattico adottato dalla squadra nelle ultime partite: “Il mister mi dà la libertà di portare la palla nella metà campo avversaria e di pressare l’avversario lontano dalla nostra porta. Mi piace giocare così, perché abbiamo la possibilità di rendere meno pericolosi gli avversari”.

Un periodo positivo in campo, al quale il giallorosso ha aggiunto la gioia personale per la nascita della figlia Ginvera.

“Diventare papà ha rappresentato una emozione molto forte per me. Mi è cambiata la vita, è stata una felicità enorme. Ora dopo aver gioito per questo spero di festeggiare una cosa anche con la Roma”.

Fonte: asroma.com