Al termine della partita contro la Juventus persa per 2-1 ai tempi supplementari, il tecnico della Roma Femminile Elisabetta Bavagnoli ha parlato ai microfoni di Roma TV:

“Oggi ho avuto la risposta che volevo. Ovviamente siamo rattristate per non aver portato a casa la finale però sono orgogliosa della partita che hanno fatto le mie ragazze. L’avevamo preparata e hanno fatto tanto bene, poi gli episodi condizionano e rimanere in 10 non ci ha sicuramente aiutato, questo può condizionare una gara”.

Sulla partita.
“Noi siamo state sfortunate nel primo tempo sbagliando il rigore, ma questo fa parte del calcio, che è fatto di episodi. Dovevamo fare una gara di grande sacrificio e di intelligenza tattica perché dopo l’ultima gara giocata in campionato contro la Juventus avevamo cercato di correggere gli errori commessi e di sfruttare anche i nostri punti forza, e in parte ci siamo riuscite. Se fossimo state più ciniche e precise in alcuni momenti della partita avremmo potuto fare di più ma penso che abbiamo onorato una gara e una competizione così importante”.

Sulle prossime gare
“Da questa prestazione il campionato della Roma deve ripartire e deve andare a riprendersi tutto quello che non si è preso nel girone di andata. “Io credo ci siano i presupposti e la consapevolezza, dopo questa prova di coraggio, che la Roma possa giocarsela con chiunque credendoci e affrontando le partite con il coraggio di oggi. Penso che dopo questa partita sicuramente vedremo un’altra squadra”.

Fonte: Roma TV