Astrid Karsdorp, moglie di Rick, è stata intervistata da Chiara Zucchelli su “La Gazzetta dello Sport”. Tra gli argomenti trattati il momento della Roma. Ecco le sue parole:

Cosa è successo questa estate?

“Senza entrare nei dettagli della condizione del bambino, quando siamo tornati a Roma dal prestito al Feyenoord Kylian non stava bene. Abbiamo messo subito al corrente la società che è stata fantastica nell’aiutarci e darci tutto il supporto di cui avevamo bisogno, consigliandoci nel migliore dei modi”.

Cosa non è andato nei primi due anni di suo marito a Roma?

“Rick ha avuto tanti infortuni, poi è venuta meno la fiducia e le cose sono diventate più difficili. Ci sono stati momenti bui che nessuno si aspettava. Posso assicurarvi che quando nel 2017 Rick ha firmato per la Roma era davvero entusiasta, poi però non è mai stato bene”.

Adesso invece è tutto diverso, anche con i tifosi, lo chiamano “la locomotiva”.

“Sono fantastici. Prima leggevamo tutto, le critiche e gli elogi, a me in particolare facevano male tante bugie. Adesso ho smesso, un po’ ci ho fatto l’abitudine, leggo molto meno di prima. Ma sono contenta che i tifosi stiano conoscendo il vero Rick”.

Il 2020 è stato un anno complicato, cosa si aspetta per il 2021?

“Di continuare così e di stare bene, questa è la cosa più importante per tutti noi”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport